Serve ancora il green pass per estetisti e parrucchieri? No, la novità è questa: dal 1 al 30 aprile 2022 niente obbligo di green pass per negozi e uffici pubblici. Questo vale anche per i servizi della persona come barbieri, centri estetici, parrucchieri ed estetisti.

Questo è stato deciso dal nuovo decreto del 17 marzo 2022 sulle regole per contenere la pandemia da Covid-19 approvato dal Consiglio dei Ministri. Quindi si può leggere, in questo scenario, un allentamento delle regole necessarie per accedere alle attività.

Dove trovo il testo del provvedimento?

Per approfondire i dettagli di questa novità puoi leggere il comunicato stampa ufficiale sul sito del Governo Italiano. L’obiettivo: sempre garantire la sicurezza dei clienti per affrontare al meglio il contagio da Covi-19, il nuovo Coronavirus che ancora circola in Italia.

Da leggere: Covid-19 e sicurezza nei saloni di bellezza

Dove servirà ancora il Green Pass?

Il green pass per estetisti e parrucchieri non serve più. Ma non tutte le attività sono fuori dall’obbligo. Secondo il decreto ministeriale firmato da Draghi servirà il super green pass anche dal primo aprile (e fino al primo maggio) per diverse attività. Nello specifico?

Noi ricordiamo che l’obbligo permane per centri benessere, anche quelle legate a strutture ricettive, con attività al chiuso. Lo stesso discorso riguarda spogliatoi e docce.

Differenza tra clienti e operatori

Il concetto da ricordare è questo: per entrare come cliente in uno studio di estetista o dal parrucchiere non è più necessario verificare il green pass. Ma questo documento nella sua versione base, non rafforzata, sarà necessario fino al 30 aprile. Questo significa che l’obbligo di Green Pass base – ottenibile anche con un semplice tampone negativo – è ancora obbligatorio per accedere a qualsiasi posto di lavoro. Anche nei centri estetici e parrucchieri.

L’obbligo cadrà il 1 maggio 2022. Ovviamente, tutte queste indicazioni potrebbero variare in base alle osservazioni e all’andamento dei contagi registrati nelle prossime settimane.

Da leggere: come ridurre le spese dal parrucchiere

Attenzione all’uso delle mascherine

Importante ricordare, però, che resta l’obbligo di mascherina al chiuso. Quindi, anche se questo è uno dei temi più sentiti, dobbiamo ancora fare molta attenzione alle protezioni individuali. Che devono essere indossate sempre dal personale e dai clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.