Scontrini elettronici, primo semestre moratoria da sanzioni - 01/07/2019

01/07/2019

post-image-1

Gli scontrini elettronici e la circolare dell’Agenzia delle Entrate: “proroga di fatto” per i primi 6 mesi

SCONTRINI ELETTRONICI, PRIMO SEMESTRE MORATORIA DA SANZIONI - 01/07/2019

 

Il 27 giugno 2019, è stato approvato in via definitiva il testo del cd. Decreto crescita (D.L. 34/2019) che conferma l’introduzione dell’obbligo di memorizzazione elettronica e di trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei corrispettivi giornalieri con le scadenze già previste:

 

-       1 luglio 2019 per gli esercenti con volume d’affari superiore a 400.000 euro

-       1 gennaio 2020 per gli esercenti con un volume d’affari fino a 400.000 euro

Il decreto introduce una moratoria da sanzioni per i primi sei mesi di attuazione, quindi rispettivamente per il periodo:

-       dal 1 luglio 2019 al 31 dicembre 2019 per gli esercenti con un vol. d’affari superiore a 400.000 euro

-       dal 1 gennaio 2020 al 30 giugno 2020 per gli esercenti con un vol. d’affari fino a 400.000 euro

L’Agenzia delle Entrate il 29 giugno 2019 ha pubblicato la circolare 15/E/2019 per la memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi.

 

Gli esercenti che non sono ancora in possesso di un registratore telematico potranno trasmettere telematicamente i corrispettivi entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

 

 

IN PRATICA COSA BISOGNA FARE

I parrucchieri ed i centri estetici che attualmente emettono ricevute fiscali o scontrini potranno utilizzare la procedura web dell’Agenzia delle Entrate o dotarsi di un Registratore Telematico.

 

In attesa della ricezione ed attivazione del Registratore Telematico i corrispettivi giornalieri, per i primi sei mesi, potranno esser trasmessi per via telematica tramite una procedura specifica che l’Agenzia delle Entrate renderà disponibile. In questo periodo si dovrà continuare ad utilizzare, come sopra specificato, l’attuale registratore di cassa o le ricevute fiscali con relativo registro dei corrispettivi.

 

Vista l’attuale difficoltà nel reperire i registratori telematici, al fine di dotarsi dello stesso invitiamo i titolari di centri estetici e saloni dell’acconciatura a contattarci il prima possibile anche solo per una consulenza



NUMERO VERDE GRATUITO 800 911 947